A CACCIA DI FONDI EUROPEI: CONCLUSA LA VISITA AL PARLAMENTO UE DI UNA PRIMA DELEGAZIONE DI SINDACI DEI PICCOLI COMUNI

Si è conclusa nelle scorse ore la visita al Parlamento Europeo di 64 sindaci dei piccoli Comuni di Langhe e Roero, che, a Bruxelles, hanno partecipato ad un corso di formazione sui fondi UE organizzato dall’europarlamentare Alberto Cirio.

Corso_Camera Italo-Belga

“Questo è il primo di un ciclo di appuntamenti con cui porterò i piccoli comuni piemontesi con me al Parlamento europeo per imparare ad accedere e utilizzare le risorse dell’Europa - sottolinea Alberto Cirio - Il budget che l’Unione ha assegnato all’Italia per i prossimi sette anni è di circa 43 miliardi di euro, ma ad oggi la metà dei soldi a noi destinati sono stati restituiti per mancanza di utilizzo. Una cosa assurda. Dobbiamo imparare a sfruttare le risorse che l’Europa ci mette a disposizione e questo è lo scopo del corso che ho voluto organizzare a Bruxelles. Sapere è potere, ed è fondamentale trasferire questa consapevolezza al nostro territorio”.

Plenaria

Durante la prima giornata la delegazione accompagnata da Alberto Cirio, dopo essere stata accolta dal vice presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, e dall’eurodeputato Giovanni Toti, ha assistito ai lavori di una sessione plenaria e partecipato ad un approfondimento sulle principali istituzioni europee.

Incontro Tajani_Toti

Il secondo giorno è stato all’insegna del corso intensivo sui fondi europei tenuto dal segretario generale della Camera di commercio Italo-Belga, Matteo Lazzarini, ma anche di un particolare incontro con il presidente del Parlamento Europeo, Martin Schulz, al quale il sindaco di Monforte d’Alba, Livio Genesio, ha consegnato l’invito a ricevere la cittadinanza onoraria del piccolo comune delle Langhe, recentemente definito proprio da Schulz, che da anni vi si reca in vacanza, come uno dei luoghi che più preferisce al mondo.

.