RISCHIO DISCARICA A SALMOUR: CI OPPORREMO CON UNA PETIZIONE IN EUROPA

 

Una petizione europea contro il progetto per una discarica a Salmour, nel Cuneese: è la mia proposta ai Sindaci del territorio e sono pronto a depositare, al più presto, il documento presso il Parlamento Ue.

Una nuova discarica è totalmente incompatibile con un territorio di eccellenza agricola, che rappresenta ormai la porta di Langhe, Roero e Monferrato, Patrimonio dell’Umanità Unesco. Ho proposto ai Sindaci di Salmour, Cherasco, Narzole e Bene Vagienna di predisporre una petizione da presentare al Parlamento europeo, perché è uno strumento che si è dimostrato già in passato molto utile per difendere le prerogative ambientali dei nostri territori. Penso al caso di Retorbido nell’Oltrepò pavese, dove abbiamo bloccato la nascita di un impianto di pirolisi per lo smaltimento di pneumatici, o quello a noi più vicino di Roaschia, dove ci siamo opposti con forza ad una nuova discarica di amianto. Mi impegnerò affinché la petizione venga discussa con urgenza, per evidenziare l’inopportunità di questa scelta e verificare le eventuali violazioni delle normative europee in materia di tutela ambientale. Questa terra ha già dato tanto alla collettività. La proposta di una nuova discarica va bloccata e rifiutata con forza.

 

.