UN PATENTINO EUROPEO PER I MAESTRI DI SCI: INCONTRO A BRUXELLES

Istituire la figura del “maestro di sci europeo” e un patentino di abilitazione con regole uguali per tutti coloro esercitino la professione all’interno dei Paesi Ue: è la richiesta fatta dalla categoria al presidente dell’Europarlamento Antonio Tajani.

All’incontro che ho organizzato, a Bruxelles, hanno preso parte il presidente e il vice presidente del Collegio nazionale dei maestri di Sci, Luciano Magnani e Beppe Cuc.

maestrisci_tajani_1

Quella del maestro di sci è una professione importante per il sistemo turistico e montano del nostro Paese. Va valorizzata, ma anche tutelata dal rischio di una concorrenza sleale. È il caso, ad esempio, degli istruttori stranieri che accompagnano le comitive in arrivo dall’Est Europa e danno lezione sulle nostre piste, senza avere però gli standard di professionalità richiesti ai maestri di sci italiani. Un danno lavorativo per i nostri istruttori, ma anche un rischio per la sicurezza dei tanti sciatori che scelgono le vette dell’Italia.

.